OK

Corpus Vitrearum – un’impresa di ricerca internazionale

Nel 1952, memore delle minacce cui si erano trovate esposte le vetrate storiche durante la Seconda guerra mondiale, lo storico dell’arte Hans Robert Hahnloser prende l’iniziativa per fondare ad Amsterdam un’impresa di ricerca in storia dell’arte, impostata per la prima volta sul piano internazionale. L’obiettivo del Corpus Vitrearum consiste nel catalogare, studiare e pubblicare sistematicamente e scientificamente le vetrate storiche allo scopo di proteggere e conservare queste fragili testimonianze del passato. Queste attività si fondano su direttive elaborate in comune concernenti la pubblicazione e l’etica del restauro. Allo stato attuale, il Corpus Vitrearum conta 15 comitati nazionali in Europa, negli Stati Uniti e in Canada. Più di un centinaio di volumi – di corpus e di studi – documentano e tramandano il patrimonio culturale vetrario. Inoltre la piattaforma online vitrosearch del Vitrocentre Romont svolge un ruolo di precursore nella presentazione digitale, ambito la cui importanza sta crescendo in diversi Paesi. In Svizzera, sono già stati pubblicati 12 volumi di corpus sulle vetrate medievali e sulle collezioni di vetrate della prima età moderna nei Cantoni di Argovia, Friburgo, Sciaffusa, Zugo e Berna. L’inventario delle vetrate del Cantone di Turgovia, recentemente completato, si estende invece fino ai giorni nostri. Le collezioni della Città di Ginevra e le opere del Cantone di Basilea città, importante centro di produzione di vetrate nella Vecchia Confederazione Svizzera, sono attualmente in via di elaborazione.

Vedi illustrazioni

Fig. 1: Il logo del Corpus Vitrearum International.

Fig. 2: Pubblicazioni del Corpus Vitrearum Svizzera.

Fig. 3: Oltre un centinaio di volumi …

Direttive del Corpus Vitrearum 2016: http://cvi.cvma-freiburg.de/fr/richt/index.html

Direttive per la conservazione e il restauro delle vetrate 2004: http://cvi.cvma-freiburg.de/fr/richt/richt_kons.html

Vitromusée Romont Au Château Case postale 150 CH-1680 Romont Tél. +41 (0)26 652 10 95 Fax +41 (0)26 652 49 17 cr:vasb:ivgebzhfrr.pu