OK

Caspar Gsell di San Gallo: un pioniere della vetrata storicista a Parigi

Durante l’epoca stilistica dello storicismo, la vetrata conosce una nuova quanto inaspettata ripresa in relazione con il neogotico. Il sangallese Caspar Gsell (1814–1904) è il primo artista svizzero a creare vetrate monumentali nell’Ottocento. A partire dalla metà del secolo, dirige uno studio a Parigi portandolo al successo internazionale e fino al 1892 realizza diverse centinaia di vetrate policrome destinate a chiese in Francia e nei Paesi limitrofi. Le sue vetrate per la Chiesa di San Lorenzo a San Gallo e per la Cattedrale di Basilea sono tra le opere più importanti dello storicismo in Svizzera. Oltre che per la sua produttività e per la sua versatilità artistica, Gsell si è contraddistinto per un eccezionale talento di disegnatore, di cui testimoniano gli schizzi conservati al Museo Carnevalet di Parigi, oltre che le vetrate stesse. Il progetto si propone di rendere omaggio all’opera pionieristica di Gsell, rimasta finora pressoché inesplorata, di renderla accessibile e di contestualizzarla negli sviluppi artistici dell’Ottocento. A questo scopo verranno catalogate le principali vetrate realizzate da Gsell in Svizzera, Francia e Belgio nonché studiati gli aspetti formali, iconografici e tecnici dell’opera e documenti d’archivio.

Vedi illustrazioni

Fig. 1: Vetrata raffigurante episodi della vita di Cristo alla Cattedrale di Basilea, Caspar Gsell, 1856, 325 x 122,5 cm. © Vitrocentre Romont, Katrin Kaufmann.

Fig. 2: Natività, dettaglio di una vetrata della Cattedrale di Basilea, Caspar Gsell, 1856, 325 x 122,5 cm. © Vitrocentre Romont, Katrin Kaufmann.

Fig. 3: Isole nei pressi di Rio de Janeiro, vetrata di Caspar Gsell, 1860 circa, 31 x 45 cm (Altnau, collezione privata). © Vitrocentre Romont, Katrin Kaufmann.

Fig. 4: Cascate nei pressi di Rio de Janeiro, vetrata di Caspar Gsell, 1860 circa, 31 x 45 cm (Altnau, collezione privata). © Vitrocentre Romont, Katrin Kaufmann.

Vitromusée Romont Au Château Case postale 150 CH-1680 Romont Tél. +41 (0)26 652 10 95 Fax +41 (0)26 652 49 17 cr:vasb:ivgebzhfrr.pu