OK

Collezioni

Interamente dedicato alle arti vetrarie, il Vitromusée Romont conserva, gestisce e valorizza importanti collezioni composte di vetrate, dipinti dietro vetro, oggetti in vetro, opere grafiche, oltre ad attrezzi e materiali legati alle arti vetrarie. Qualche migliaio di frammenti di vetrate antiche e diversi fondi di vetri artistici completano le collezioni. Questa concentrazione in un unico luogo di testimonianze dell’arte vetraria in tutte le sue sfaccettature è eccezionale per la Svizzera.

Dall’inaugurazione del museo nel 1981, e in particolare in seguito all’assunzione come responsabile dello storico dell’arte Stefan Trümpler nel 1991 (fino al 2019), le collezioni sono state costantemente ampliate grazie a donazioni, acquisizioni mirate, depositi, prestiti, ma anche in seguito a urgenti misure di recupero volte a salvaguardare il patrimonio vetrario svizzero. Il principale prestatore del museo è il Vitrocentre, istituzione partner scientifica nonché proprietario della collezione Ruth e Frieder Ryser di dipinti dietro vetro e di alcuni fondi di laboratori e di artisti.  

La banca dati delle collezioni viene messa progressivamente online a partire dall’estate 2017 tramite la piattaforma Vitrosearch, piattaforma virtuale di ricerca che riunisce il patrimonio vetrario svizzero conservato in loco e in collezioni di altre istituzioni.

Dal giugno 2019, il Vitromusée Romont è diretto dalla storica dell’arte Francine Giese.

Vitromusée Romont Au Château Case postale 150 CH-1680 Romont Tél. +41 (0)26 652 10 95 Fax +41 (0)26 652 49 17 cr:vasb:ivgebzhfrr.pu